THE SKINNY tm SANDAL PLUMTHISTLE Plumthistle

B013TKKJWQ

THE SKINNY tm SANDAL PLUMTHISTLE Plumthistle

THE SKINNY tm SANDAL PLUMTHISTLE Plumthistle
  • Materiale esterno: Pelle
  • Fodera: Pelle
  • Materiale suola: Gomma
  • Chiusura: A strappo
  • Altezza tacco: 5 cm
THE SKINNY tm SANDAL PLUMTHISTLE Plumthistle THE SKINNY tm SANDAL PLUMTHISTLE Plumthistle
Brooks Pureflow 6, Scarpe da Corsa Donna Grigio Black/Anthracite/Silver

L'intervento del consigliere Luigi Coppola dopo le dimissioni di Gabriele Rotellini

PORTOFERRAIO —  Malumori all'interno del consiglio direttivo  Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano . Questo si percepisce di fatti degli ultimi giorni, culminati nelle dimissioni del consigliere Gabriele Rotellini, in attesa della nomina del nuovo vicepresidente.

A sottolineare il concetto è un altro  consigliere dell'Ente, il piombinese Luigi Coppola.

"Non entro nel merito delle questioni che hanno indotto Gabriele Rotellini a rassegnare le dimissioni dal consiglio direttivo del parco nazionale dell’arcipelago toscano, - ci scrive oggi Coppola -  certamente avrà avuto i suoi buoni motivi, però è evidente che negli ultimi tempi siano emerse  incomprensioni che hanno generato diffusi malumori , che a mio avviso non debbono essere sottovalutate.

L’auspicio è che si ritrovi al più presto la tranquillità necessaria per governare l’ente serenamente, a fronte anche della  fine del mandato del presidente Giampiero Sammuri.  E’ opportuno ricordare che fino alla nomina del nuovo presidente  i poteri saranno trasferiti al futuro vicepresidente,  il quale dovrà comunque tener conto del fatto che la sua sarà una competenza temporanea e funzionale ad adempimenti rigidamente formali. Non posso esimermi dal manifestare il mio  dispiacere per la decisione dell’amico Gabriele Rotellini,  al quale va tutto il mio affetto e la mia personale solidarietà. Sono convinto -  conclude Luigi Coppola  - che l’esperienza acquisita al parco sarà importante per il proseguo del suo impegno al servizio della comunità elbana".

Come riporta il sito di informazione d'Oltralpe  Le Point , infatti, la make-up artist personale - Natacha M. - ha presentato ad Alexis Kohler (segretario generale dell'ufficio del presidente) due diverse fatture rispettivamente da 10 mila e 16 mila euro per i servigi nel corso dei visite di Stato all'estero e per il lavoro prima delle conferenze stampa.

La stessa residenza presidenziale ha rilasciato una  dichiarazione ufficiale  per arginare le polemiche intorno a una notizia che ha fatto parlare molto di sé in Francia: "La truccatrice è stata chiamata sempre d'urgenza, ma tali spese verranno diminuite in futuro".